Il comune contro i geometri? interrogazione di Curto

Notizie riguardanti la città più vicina ad Oria. Oria e Francavilla Fontana, due città contrapposte da sane rivalità, ma legate da tradizioni e storia.

Moderatore: Claudio

Rispondi
Avatar utente
Pier D.
Moderatore del Pozzo
Moderatore del Pozzo
Messaggi: 1009
Iscritto il: sabato 2 agosto 2008, 16:33
Località: Dall'Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno...
Contatta:

Il comune contro i geometri? interrogazione di Curto

Messaggio da Pier D. »

Euprepio Curto, in qualità di consigliere comunale di Francavilla Fontana (Brindisi) ha rivolto un'interrogazione con richiesta di risposta al Sindaco Della Corte. Di seguito il testo integrale dell'atto consigliare:
Premesso:
che il Comune di Francavilla Fontana non è mai stato al centro di polemiche per quanto riguarda l’individuazione delle diverse competenze degli architetti e dei geometri, tant’è che, per prassi consolidata , sicuramente conforme alla Legge, una vasta tipologia di progetti veniva regolarmente approvata, pur recando la firma di presentazione di un geometra e non di un architetto;
che, invece, con l’insediamento della nuova Amministrazione comunale, non solo tali problemi sono emersi fragorosamente, ma ormai pare di assistere da parte dell’Ufficio Tecnico, settore Urbanistica, peraltro in palese controtendenza e contraddizione col passato, ad una sorta di vera e propria aggressione professionale nei confronti della categoria dei geometri, attraverso il rigetto di alcuni progetti, determinando, di fatto, una vera e propria espropriazione forzata di competenze a tutto vantaggio della categoria degli architetti;
che l’isolamento avvertito dalla categoria , anche a causa delle tiepide, e per questo motivo molto sospette, reazioni dell’organismo su cui incomberebbe la difesa della categoria , impone una presa di coscienza della classe politica.
Considerato che:
l’Ufficio Tecnico, Settore Urbanistica , è retto, guarda caso, proprio da un architetto;
il medesimo è stato, e pare che punterebbe a continuare ad esserlo, Presidente dell’Ordine degli Architetti, e, in quanto tale, sicuramente soggetto in testa al quale emergerebbe un palese conflitto d’interessi;
lo stesso professionista è pure componente dello staff incaricato del Pug.
Tutto ciò premesso e considerato, l’interrogante chiede di conoscere:
a) Se il Sindaco sia al corrente di quanto denunciato col presente atto ispettivo, e quindi del malessere avvertito dalla categoria dei geometri;
b) Ove ne sia al corrente, se abbia verificato o meno la legittimità del comportamento del dirigente dell’Ufficio Tecnico, Settore Urbanistica;
c) Se , anche alla luce , di quanto esposto non ritenga ancor di più inopportuna, e per certi versi incompatibile, la funzione esercitata dal Dirigente del predetto Ufficio rispetto al contratto che lo lega alla P.A. , e cioè l’essere il rappresentante degli interessi di una categoria (architetti ) sicuramente in questo caso confliggente con altra (geometri), e soprattutto confliggente con quell’interesse generale che la P.A. deve necessariamente perseguire.
d) quali siano , infine, le iniziative più opportune che egli ritenga di dover adottare.

COMUNICATO STAMPA SEN. EUPREPIO CURTO
Non perchè sia di parte... ( ;) ) ma secondo me i geometri nei paesi lavorano molto molto molto di più degli architetti e quindi questi ultimi o si adattano a far roba da geometri oppure - come in questo caso - brušcano e combinano casini.
“Il primo ateo fu un uomo che aveva celato un delitto agli altri uomini e che cercava, negando Dio, di liberarsi dell’unico testimone a cui non poteva celarlo” - Giuseppe Mazzini
http://www.ilpozzoelarancio.it - http://www.lanuovacampana.it

Rispondi

Torna a “Francavilla Fontana”