La Bandiera Strappata ai Turchi dai Sampietrani

Tutto sulle Compagnie d'Arme e i gruppi storici

Moderatore: Gabriele

Rispondi
Avatar utente
Gabriele
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4220
Iscritto il: mercoledì 9 aprile 2008, 13:38
Località: Oria-Lecce
Contatta:

La Bandiera Strappata ai Turchi dai Sampietrani

Messaggio da Gabriele »

A San Pietro Vernotico esiste da molti secoli la tradizione de "La Bandiera" che non ha una prova storica diretta ma è rievocata ogni anno sin dall'antichità nel pomeriggio del giorno di Pasqua e non è stata mai interrotta. Da qualche anno la singolare manifestazione de "La Bandiera" è stata spostata in una delle domeniche successive a Pasqua celebrando l'antica vittoria riportata dagli antenati dei Sampietrani sull'armata Turca di Achmet Pascià verso il 1480. Al tempo dell'assedio e della presa di Otranto, le orde musulmane compirono molti saccheggi e terribili stragi in molti centri del Salento. La tradizione popolare vuole che l'armata di Achmet Pascià avesse già assalito e saccheggiato Torchiarolo e si apprestasse a giungere anche a San Pietro Vernotico. I Sampietrani avvistarono dall'alto della Torre l'avvicinarsi dei Turchi e per l'imminente pericolo si organizzarono per affrontarli, i Turchi furono sconfitti a tal punto che non riuscirono a difendere neppure la loro bandiera che fu abbandonata. I Sampietrani raccolto quel glorioso trofeo si recarono nell'antica chiesa di San Pietro Apostolo e deposero la Bandiera ai piedi del loro Santo Patrono in segno di riconoscenza per lo scampato pericolo, divenne così un ambito onore conservare per tutto l'anno nella propria abitazione quella Bandiera Turca e poi riportarla durante la processione dietro la statua di San Pietro il giorno della sua festa. Si diede vita all'ASTA DELLA BANDIERA dove tutto il popolo e la Civica Amministrazione si riversano nell'attuale Piazza del Popolo e sul Sagrato della Chiesa Matrice viene proposta la prima offerta da parte dei concorrenti. Al ritmo di marce, pizziche e tamburi si percorrono le vie del Centro storico, mentre a gara aumentano le altre offerte. Si arriva finalmente nella Piazza di San Pietro, di fronte alla gradinata dell'antica Chiesa dedicata al Apostolo Pietro. Vince la gara colui che riesce a proporre l'offerta più elevata nel momento in cui guadagna l'ultimo gradino della detta Chiesa. Tocca però al Primo Cittadino, il Sindaco, proclamare ufficialmente il Vincitore. Il ricavato dell'Asta devoluto, attraverso il Comitato Festa Patronale, per festeggiamenti in onore di San Pietro Apostolo, che si celebrano il 28 e 29 Giugno.
Programma di Domenica 26 Aprile 2009
h. 17,00 Sbandieratori e Musici per le Vie del centro;
h. 17,30 Partenza del corteo con l'Amministrazione Comunale dal Municipio per Piazza del Popolo;
h. 18,00 Inizio Asta della Bandiera percorrendo le Vie del centro storico con arrivo in Piazza San Pietro;
h. 19,00 Il corteo con il vincitore rientra in Piazza del popolo dove vi sarà l'esibizione degli sbandieratori Campioni d'Italia del Rione Lama di Oria e Duelli in Armi tra i Cavalieri Milites Federicianii.
http://www.trcb.it/index.php?art=5013
[MilitesFridericiII.it] - Compagnia d'Arme Milites Friderici II rievocazioni e spettacoli medievali
Solo una squadra c'è....grande la JUVE alè!!!

Rispondi

Torna a “Compagnie d'Arme e gruppi storici”