Porta Brindisi

Tradizione, arte, cultura, musica, manifestazioni ed eventi

Moderatore: AnnaFra

Porta Brindisi

Messaggioda Stef-TS » venerdì 29 agosto 2008, 15:39

Leggevo poco fa alcune vecchie news nel blog del nostro amico Franco Arpa (al quale rinnovo pubblicamente i miei complimenti per il suo lavoro di “denuncia” delle cose che ad Oria “non vanno”, bravo Franco! ;) ), ed ero incuriosito da alcune interessanti disquisizioni riguardo a vari scempi portati ad alcuni resti del glorioso passato oritano.

Ebbene, restando disgustato da ciò, non ho potuto fare a meno di pensare ad uno dei maggiori scempi che purtroppo sono accaduti nella storia della nostra gloriosa città, ovvero l’abbattimento di “Porta Brindisi”.

Porta Brindisi era la terza porta di accesso ad Oria (assieme alle longeve Porta Taranto, o porta degli ebrei, e a porta Lecce) ed era presente laddove l’attuale Via Muraglie Lama si congiunge con il Corso Umberto I.

Ebbene, dalle pochissime notizie disponibili che ho potuto reperire, questa porta venne demolita nel 1862 e di essa andò perso proprio tutto; anche il ricordo, perché a tutt’oggi non ci è rimasta alcuna foto d’epoca ne alcuno schizzo che la ritrae; peraltro, come tutti sanno, non venne mai presa in considerazione l’idea di ricostruirla.

Qualcuno di voi ha mai visto un’immagine di porta Brindisi?

A distanza ormai di 146 anni dal fattaccio, continuo a chiedermi come mai tale decisione venne attuata dall’amministrazione comunale dell’epoca.

Il preservare ciò che di prezioso proveniva dal passato evidentemente non era una prorogativa…peccato solo che a perderne sia stata a mio avviso, la storia e l’importanza della nostra amata città; come sempre d’altronde.

Tanti di voi, leggendo queste righe probabilmente penseranno "ma ormai cosa ci vuoi fare dopo tutti questi anni? Non interessa più a nessuno...troppi soldi da spendere...nessuno si abituerebbe all'idea...".

Personalmente, invece, mi piacerebbe molto l’idea che un giorno venisse proposta e presa in considerazione l’idea di ricostruire quella porta.

Più volte ho immaginato quale sarebbe il suo aspetto nel contesto odierno e forse avrebbe un aspetto non dissimile da come oggi si presenta il palazzo del sedile dopo il restauro; e comunque sono sicuro che negli archivi del Comune esiste sicuramente qualche immagine che potrebbe essere presa per buona per la sua ricostruzione.

Ci avete mai pensato, salendo o scendendo lungo Corso Umberto I, che li una volta c'era un'altra importante porta?

Senz’altro sarebbe un gesto significativo per riparare i frequenti “errori” di abbattimento (vedi necropoli messapica) delle preziose testimonianze del passato oritano, scempi che come sappiamo tutti vengono, al giorno d’oggi, ancora commessi.

Vale ancora l'equazione oritani = autolesionisti della propria storia?
:roll:
"...'cause I don't care if you're going nowhere, just take good care of the world..."
A. Wilder
Avatar utente
Stef-TS
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: martedì 17 giugno 2008, 16:25
Località: TRIESTE


Re: Porta Brindisi

Messaggioda erodoto » venerdì 29 agosto 2008, 16:10

Quando ero bambino mio padre mi raccontò di Porta Brindisi e ricordo che già così piccolo mi chiesi come fosse stato possibile fare una cosa del genere. È davvero pazzesco pensare che siano stati cancellati secoli di storia per chissà quale motivo.

L'idea di Stefano è suggestiva. Magari ci fosse la possibilità di realizzare una fedele ricostruzione di quella porta...anche se probabilmente comporterebbe l'abbattimento per lo meno parziale degli edifici adiacenti :roll:
Pino Danese - Oria
Avatar utente
erodoto
Utente Verificato
 
Messaggi: 539
Iscritto il: lunedì 12 maggio 2008, 12:01
Località: Oria

Re: Porta Brindisi

Messaggioda Stef-TS » venerdì 29 agosto 2008, 16:15

erodoto ha scritto:Quando ero bambino mio padre mi raccontò di Porta Brindisi e ricordo che già così piccolo mi chiesi come fosse stato possibile fare una cosa del genere. È davvero pazzesco pensare che siano stati cancellati secoli di storia per chissà quale motivo.

L'idea di Stefano è suggestiva. Magari ci fosse la possibilità di realizzare una fedele ricostruzione di quella porta...anche se probabilmente comporterebbe l'abbattimento per lo meno parziale degli edifici adiacenti :roll:


Mi fa molto piacere, Pino, che anche a te Porta Brindisi abbia destato curiosità ed indignazione. :) ;)

Riguardo all'eventuale abbattimento degli edifici adiacenti, quasi sicuramente quello posto all'angolo tra la via Muraglie Lama e Corso Umberto I era già esistente all'epoca dell'abbattimento della porta.
"...'cause I don't care if you're going nowhere, just take good care of the world..."
A. Wilder
Avatar utente
Stef-TS
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: martedì 17 giugno 2008, 16:25
Località: TRIESTE

Re: Porta Brindisi

Messaggioda mariquitamarilla » venerdì 29 agosto 2008, 16:51

Mi unisco alla vostra indignazione. Certo è suggestiva l'ipotesi di una ricostruzione.... anche in considerazione degli spazi richiesti oggi dal traffico ed altro. La cosa è ancora più vergognosa se si considera che pare che lo scempio allora fu permesso dall'amministrazione comunale per fare piacere ad un "signorotto" di allora che era proprietario dell'attiguo palazzo. Eh già un tempo era così (oggi è cambiato forse qualcosa........) basta pensare che nei pressi della Torre Palomba (Carnara....... scaleddi Cattedrale)) si trova una via intitolata ad un certo Russo sol perché era il padre di un sindaco di quell'epoca. Ho scritto qualcosa in merito nel mio blog. Franco Arpa
mariquitamarilla
 

Re: Porta Brindisi

Messaggioda erodoto » venerdì 29 agosto 2008, 16:55

mariquitamarilla ha scritto:Mi unisco alla vostra indignazione. Certo è suggestiva l'ipotesi di una ricostruzione.... anche in considerazione degli spazi richiesti oggi dal traffico ed altro. La cosa è ancora più vergognosa se si considera che pare che lo scempio allora fu permesso dall'amministrazione comunale per fare piacere ad un "signorotto" di allora che era proprietario dell'attiguo palazzo. Eh già un tempo era così (oggi è cambiato forse qualcosa........) basta pensare che nei pressi della Torre Palomba (Carnara....... scaleddi Cattedrale)) si trova una via intitolata ad un certo Russo sol perché era il padre di un sindaco. Franco Arpa


Eh, allora certi "diritti", che ancora oggi qualcuno cerca velatamente di perseguire :mrgreen: ;) , erano accordati senza grossi problemi e soprattutto in barba agli interessi della comunità.
Pino Danese - Oria
Avatar utente
erodoto
Utente Verificato
 
Messaggi: 539
Iscritto il: lunedì 12 maggio 2008, 12:01
Località: Oria

Re: Porta Brindisi

Messaggioda mariquitamarilla » venerdì 29 agosto 2008, 17:26

Io penso che ancora ci portiamo dietro un pò di storia e di mentalità del passato. Ancora esistono dei veri e propri casi di "vassallaggio", vi invito a leggere cosa ho scritto nei mesi passati a proposito di un certo segnale stradale......http://www.arpa-oria.com/2008/07/11comandamento-vietato-criticare.html. Franco Arpa
mariquitamarilla
 

Re: Porta Brindisi

Messaggioda Rita Labbro Francia » venerdì 29 agosto 2008, 17:40

Anch'io ho sentito parlare di Porta Brindisi ma pensavo fosse venuta giù per gli effetti del tempo e l'incuria (che all'epoca era moto diffusa, specie nei piccoli centri dove si era portati a pensare che ciò che era "vecchio" non meritava attenzione). L'idea della ricostruzione, se basata sui documenti dell'epoca, sarebbe anche carina ma forse un po' difficile da realizzare. Mi sembra che attualmente la tendenza degli studiosi di arte ed architettura sia quella di ricostruire o restaurare rispettando la situazione originaria. Quando ciò non è possibile ritengono sia meglio mantenere lo stato attuale cercando solo di evitare l'ulteriore degrado. E forse non hanno tutti i torti.
Certo sarebbe importante che questi scempi, che nel passato si sono avuti in abbondanza un po' ovunque per la scarsa cultura e la scarsa sensibilità al tema, non venissero ulteriormente permessi e/o tollerati. Ma se mi guardo intorno.... :cry: :cry: :cry:
Avatar utente
Rita Labbro Francia
Utente Verificato
 
Messaggi: 579
Iscritto il: mercoledì 23 luglio 2008, 18:42

Re: Porta Brindisi

Messaggioda Stef-TS » venerdì 29 agosto 2008, 18:20

mariquitamarilla ha scritto:La cosa è ancora più vergognosa se si considera che pare che lo scempio allora fu permesso dall'amministrazione comunale per fare piacere ad un "signorotto" di allora che era proprietario dell'attiguo palazzo.


Per un fatto simile non ci sono parole.
Purtroppo, come già ribadito da tutti voi, al tempo le cose funzionavano così.

Tragico è quando simili fatti accadono ancora oggi...

Io però sono convinto che tale idea di ricostruzione dovrebbe essere sottoposta ad una perizia prima di essere bollata...certo che problemi ne andrebbe a comportare; ma penso che la cosa non sia in fondo così utipica, e sicuramente Oria riacquisterebbe qualcosa che le apparteneva e che le è stato ingiustamente tolto...
"...'cause I don't care if you're going nowhere, just take good care of the world..."
A. Wilder
Avatar utente
Stef-TS
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: martedì 17 giugno 2008, 16:25
Località: TRIESTE

Re: Porta Brindisi

Messaggioda Stef-TS » venerdì 29 agosto 2008, 18:22

mariquitamarilla ha scritto:Io penso che ancora ci portiamo dietro un pò di storia e di mentalità del passato. Ancora esistono dei veri e propri casi di "vassallaggio", vi invito a leggere cosa ho scritto nei mesi passati a proposito di un certo segnale stradale......http://www.arpa-oria.com/2008/07/11comandamento-vietato-criticare.html. Franco Arpa


Deplorevole.
"...'cause I don't care if you're going nowhere, just take good care of the world..."
A. Wilder
Avatar utente
Stef-TS
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: martedì 17 giugno 2008, 16:25
Località: TRIESTE

Re: Porta Brindisi

Messaggioda Manuela_Ct » venerdì 29 agosto 2008, 19:05

Sarebbe una bella idea di sicuro potere ricostruirla e arricchire così Oria di una bellezza in più!!!
...Take me in your arms
Forgetting all you couldn't do today


Gli insegnanti che hanno un buco devono metterlo a disposizione del preside....Fonte: circolare di un preside relativa agli orari di lezione.
Avatar utente
Manuela_Ct
Oritano Anziano
 
Messaggi: 155
Iscritto il: giovedì 31 luglio 2008, 18:29
Località: Catania

Prossimo

Torna a Oria - Cultura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti